Chi siamo

Il Quintetto Anomalo è in realtà un quartetto composto da voce, chitarra, basso e batteria, che si distingue dai classici quintetti proprio per la mancanza del quinto elemento: ecco svelata l' anomalia...

Il gruppo si forma nel 2011 grazie all’unione della chitarra di Marco Pastina con la batteria di Dario Masani, Il basso di Eddy Cicchetti e la voce di Valerio Garavaglia.

Sin dall’inizio la voglia è quella di fare buona musica, divertirsi e far divertire.

Dopo un breve periodo passato a montare il repertorio e fare le prove il Quintetto Anomalo comincia subito a macinare serate live, feste private e matrimoni in giro per il Lazio e dintorni, serata dopo serata il gruppo diventa sempre più affiatato e il riscontro del pubblico sempre più caloroso. Nel contempo, il gruppo vede la sostituzione al basso e contrabbasso con Giuliano Stacchetti, che diventa il membro ufficiale della band, il quarto "Anomalo" a tutti gli effetti!

Durante i matrimoni si comincia anche ad alternare live music, dj set e karaoke, praticamente si comincia a spaziare a 360° in tutto quello che può rendere speciale un evento.

 

Il nostro repertorio è cresciuto a dismisura nel tempo per soddisfare più o meno tutte le esigenze, spaziando dal Jazz al Soul, Rock 'n' Roll, passando per il Pop, arrivando alla Dance anni '70, '80 e toccando anche sonorità più dure come Rock e Hard Rock, a volte richieste dai nostri clienti: che vogliate rilassarvi con un po’ di soul o scatenarvi con la Dance ed il Rock 'n' Roll…noi siamo pronti!

I membri del Quintetto Anomalo sono tutti musicisti professionisti, turnisti, arrangiatori, insegnanti, con varie esperienze professionali in diversi generi musicali: dal Rock-Blues, Funky, Pop, Rock 'n' Roll passando per il Jazz e lo Swing, e questo ha favorito la particolare versatilità che caratterizza la band. L’importante per noi è dare il giusto sottofondo musicale ad ogni evento, soddisfare le vostre richieste, farci e farvi ricordare al meglio una giornata speciale!

Valerio Garavaglia - Marco Pastina - Giuliano StacchettiDario Masani 

 

Valerio Garavaglia

Valerio Garavaglia - voce

Valerio Garavaglia - voce

La voce del gruppo. Cantante e Dj, ha studiato canto e chitarra elettrica al s. Louis College Of Music di Roma. Nel 2009 entra a far parte del coro Saint Louis Voices diretto da Diego Caravano (Neri per caso), con i quali si esibisce in varie manifestazioni, ad esempio presso il “Vokalfest”, con i principali cori del lazio, e alla manifestazione “Odio l’estate” a Villa Carpegna, aprendo il concerto a Joe Barbieri.

nel 2010 partecipa alla realizzazione del disco “Dreaming a human symphony” di Tony Carnevale in qualità di chitarrista.

Nel 2013 diventa frontman della band VEMM con i quali registra l’omonimo album d’esordio.

Nel 2014 è arrangiatore e direttore artistico del primo lavoro discografico della cantautrice romana Ilenia Bianchi “Concerto Blu”.

Dal 2011 comincia a svolgere anche un’ intensa attività live nel ramo delle feste private e dei matrimoni dove alterna live music e dj set.

 

Marco Pastina

Marco Pastina - chitarra

Marco Pastina - chitarra

Musicista, insegnante di chitarra, turnista, organizzatore di eventi musicali presso la MP eventi, laureato in Storia, scienze e tecniche della Musica e dello Spettacolo all’università di Tor Vergata, comincia a suonare e studiare la chitarra elettrica, classica ed acustica all’età di 13 anni da autodidatta.

Già all’inizio del suo percorso musicale dimostra di avere una propensione per generi diversi tra loro, che spaziano dalla musica classica al Blues e Jazz, passando per il Rock, Pop e anche generi più pesanti quale il Metal.

A 16 anni comincia il suo approdo in diverse band che corrispondono a diversi generi musicali, dal Rock al Soul passando per il Jazz e fusion; tutto questo contribuisce, accompagnato dallo studio della tecnica e della teoria musicale, a sviluppare la poliedricità dell’approccio allo strumento che manifestava già dagli albori.

I primi anni di carriera lo vedono in diverse band multi stilistiche, quali un tributo ai Metallica in qualità di chitarra solista e numerose altre band.

A ventidue anni entra a far parte dei Soul Machine, big band composta da diversi musicisti con vasta esperienza che ripropone brani dei Blues Brothers, Aretha Franklin e altri del genere, nella quale lui è il più giovane.

Dal 2006 al 2009 circa collabora presso la Songmusic, etichetta indipendente che lavora con diversi artisti, come chitarrista turnista e arrangiatore studio e live.

Durante questo periodo collabora con Roberto Scarfò, cantautore romano, in veste di turnista, con il quale partecipa a Miss Civitavecchia e con i Marlos, gruppo Pop Rock con cui fa diverse serate, tra le quali al Teatro Tendastrisce, Jailbreak ecc, con cui partecipa a Sanremo Rock, durante il quale al brano eseguito viene assegnato il voto 8 alla sezione arrangiamento da Ricky Portera in veste di giuria.

Successivamente entra a far parte dei Radionoir, band che propone brani originali Pop-Rock alternativo, con i quali arriva in finale al Festival di San Valentino a Terni.

Partecipa ad una tournée in Calabria con una band che ripropone brani del cantautorio italiano.

Nel 2009 partecipa ad un provino con Lisa Panetta (“Sempre”, “Oceano” - Sanremo)

Collabora con diversi tributi, tra i quali un tributo a Mina e i Mercanti di Sogni (tributo ai Timoria).

Nel 2013 viene chiamato per una collaborazione occasionale con i Toygrace, progetto che propone pezzi inediti, con i quali si esibisce all’Atlantico (ex Palacisalfa) di Roma.

Nello stesso anno collabora con gli “Spirito libero band” (tributo a Giorgia) per circa due anni.

Attualmente collabora in diversi progetti, tra i quali un trio acustico, il Quintetto Anomalo, gli Stanza 42 (gruppo di brani inediti), i Twoproject (duo acustico voce e chitarra) e suona spesso presso matrimoni e feste private.

Insegna privatamente chitarra elettrica ed acustica da  circa 8 anni.

 

Giuliano Stacchetti

Giuliano Stacchetti

Giuliano Stacchetti - basso e contrabbasso

Inizia a studiare musica fin da bambino dedicandosi al flauto traverso ed al pianoforte, ma la sua attività musicale comincia a prendere un posto centrale nella sua esperienza umana e professionale dall'età di 16 anni, grazie all'incontro con il basso elettrico.

Dopo aver militato in diverse formazioni musicali, tutte strettamente concentrate sulla produzione di brani originali in un panorama stilistico che spazia fra il blues, il raggae, la world music e la grande eredità dei cantautori europei e latinoamericani, si appassiona al jazz.

Dal 2007, presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio, studia basso e contrabbasso con il Maestro Germano Falcione, arrangiamento con il Maestro Michele Iannaccone e improvvisazione con i Maestri Roberto Nicoletti, Piero Quarta, Antonello Sorrentino e Maurizio Lazzaro.

L’attività professionale cresce di pari passo con la formazione artistica, portandolo ad esibirsi su palcoscenici sempre più importanti, e al fianco di musicisti del calibro di Pasquale Innarella e Antonello Sorrentino.

Nel frattempo si laurea in Storia Scienze e Tecniche della Musica e dello Spettacolo presso l’Università di Roma Tor Vergata, e segue un corso di formazione professionale sul Metodo Orff-Schulwerk. Nel 2011 è fra i fondatori della rivista online di critica cinematografica Point Blank, per la quale è caporedattore della rubrica Sonorità.

Attualmente è bassista stabile, oltre che del Quintetto Anomalo, dei quintetti jazz JHP e Mood5 e della Testaccio Jazz Orchestra, big band diretta da Silverio Cortesi e Antonello Sorrentino.

All’attività musicale ha sempre affiancato il lavoro di educatore, con particolare riferimento alla didattica musicale ed alla musicoterapia. Dal 2013 collabora con diverse istituzioni formative fra cui il Centro Didattico Musicale, una delle più prestigiose realtà didattiche presenti sul territorio romano per quanto concerne l’educazione musicale rivolta all’infanzia.

 

Dario Masani

Dario Masani - batteria

Dario Masani - batteria

Batterista e docente di batteria,  nasce ad Albano Laziale (Roma) il 7 marzo 1983.

Nel 1994 intraprende lo  studio della tastiera fino al 1997 ma poi capisce che quello non è il suo strumento.

Nel 2000 inizia lo studio della batteria con il maestro Marco Ariano presso la scuola La Musica di Albano Laziale; nello stesso anno passa all'Accademia Musicale Ariccina presso la quale studia fino al 2003.

Dal 2004 è allievo di Ettore Mancini presso il Drum Studio di Roma.

Ha suonato in diverse situazioni spaziando tra vari generi musicali: Orchestra di fiati dell'Accademia Musicale Ariccina (con la quale collabora tuttora); The Marvis (gruppo brit-pop); New Rose (tribute-band Guns N Roses); Biancoscuro (gruppo rock cantautoriale); Purpose (tribute-band Deep Purple); Damiano Live Band (orchestra di liscio con la quale ha girato la provincia di Rieti nell'estate 2007); Omission (gruppo pop-punk-rock); The Rain (tribute-band Coldplay); Wingroove (energico trio rock); Giampaolo Virga Band (rock cantautoriale); Spirito Libero (tribute-band Giorgia); Club Inchiostro E Tempera (latino-americani e swing); Io Non sono Bogte (indie-rock).

Attualmente suona con The Lisert (tribute-band Elisa); Quintetto Anomalo (rockabilly,blues,funky); ZZ-Trip (ZZ-Top tribute-band).

Dal 2005 insegna batteria presso il proprio studio di Genzano di Roma.

Nel 2007 è stato insegnante di batteria presso l'Accademia Musicale Johannes Brahms di Velletri.

Nel 2008 ha sostituito il maestro Marco Ariano presso la scuola La Musica di Albano Laziale.

Nel 2011 è stato chiamato a sostituire il Maestro Cristiano Capobianco presso l’Associazione Pontina delle Arti di Aprilia. Da ottobre 2011 è docente di batteria presso l’Associazione Pontina delle Arti di Aprilia, presso la Domus Mea di Latina e presso l’Associazione Culturale Modì di Latina Scalo.

Ha collaborato con molti gruppi spaziando tra diversi generi musicali: Rock, Pop, Blues, Jazz, Funky, Liscio, Latino-americani.

Con i gruppi è stata ampia l’attività concertistica nel centro Italia sia nei club che in rassegne musicali. Frequenti, con le diverse formazioni, le registrazioni in studio.

Commenti

commenti